Menu Chiudi

Lo scopo dello psicoterapeuta non è di produrre uno stato mentale 
ma di produrre una mobilità mentale
che permetta di seguire un percorso nel futuro

George Kelly

La Cooperativa Dorian Gray si propone anzitutto di offrire una risposta professionalmente valida ai singoli individui, alle coppie e alle famiglie che si trovano in una fase critica, che attraversano un momento di sofferenza a livello professionale, umano, sentimentale e che sentono la necessità e il desiderio di ricominciare a vivere in modo più pieno la propria esistenza. La Cooperativa offre dunque prese in carico psicoterapeutiche per molteplici tipologie di utenza e di problematica: le dipendenze, il controllo degli impulsi, il lutto, il trauma, i disturbi d’ansia e dell’umore, le difficoltà in ambito sessuale e sentimentale, le crisi familiari innescate da una separazione o da un divorzio o semplicemente dall’adolescenza difficile di un figlio.

Più in particolare, i soci fondatori della Cooperativa si sono trovati a condividere il desiderio di occuparsi della violenza nelle relazioni intime, concentrandosi sul trattamento dell’individuo maltrattante. Tale attività si affianca all’azione dei Centri Antiviolenza già da diversi anni operanti nel territorio italiano sul versante della tutela e dell’empowerment delle vittime.

La Cooperativa Dorian Gray ha quindi progettato il Servizio per Autori di Violenza nelle Relazioni Intime (S.A.V.R.I.). Il Servizio, attivo da fine 2018, nel mese di febbraio 2019 è entrato a far parte della Rete Antiviolenza Territoriale Interistituzionale di Busto Arsizio ed ha ricevuto, per l’anno 2019, un finanziamento da parte della Fondazione Comunitaria del Varesotto e un contributo dello stesso Comune di Busto Arsizio.

Questi fondi hanno per noi un valore fondamentale, poiché ci permettono di mantenere il nostro Servizio gratuito per gli utenti, scelta che abbiamo intrapreso per ragioni etiche e perché abbiamo pensato il S.A.V.R.I come un presidio territoriale al quale tutti i cittadini possono rivolgersi.

La presa in carico degli uomini è incentrata sulla responsabilizzazione rispetto alle violenze agite e sull’acquisizione di strategie per la gestione dell’aggressività. Gli uomini maltrattanti che soddisfano i nostri criteri di inserimento (vedi sezione S.A.V.R.I.) vengono fatti partecipare a gruppi psico-educativi modellati secondo le direttive del C.A.M di Firenze (Centro Ascolto Uomini Maltrattanti), ente fondatore dell’associazione “Relive.Relazioni Libere dalle Violenze”, di cui siamo Soci Aderenti in quanto Cooperativa. La letteratura attesta che, qualora un uomo maltrattante porti a termine un percorso come il nostro, questo produce una significativa riduzione delle recidive.

L’azione della Cooperativa Dorian Gray, grazie anche alle differenti professionalità di coloro che ne fanno parte, non si limita comunque alla violenza nelle relazioni intime e alle prese in carico psicoterapeutiche, ma si propone anche di agire in altri ambiti, offrendo ad esempio servizi di presa in carico specifica per utenti con vissuti traumatici (vedi sezione EMDR) e per nuclei familiari con minori in ritiro sociale volontario (vedi sezione Hikikomori), oltre a proporre corsi o incontri di formazione per il personale educativo e/o scolastico.

I soci fondatori della Cooperativa Dorian Gray condividono infine l’approccio sistemico-relazionale, che legge il malessere di una persona alla luce dei contesti e delle esperienze relazionali a cui prende parte. Questo permette di offrire soluzioni flessibili e “su misura”, capaci di conciliare l’attenzione al singolo con uno sguardo più ampio alle dinamiche di coppia, di gruppo e familiari.